Come sostituire la resistenza di una lavasciuga

Può capitare che durante la fase del lavaggio di una lavasciuga l’acqua non venga riscaldata. Come fare? Niente panico: basta effettuare una piccola operazione perché il vostro elettrodomestico torni come nuovo. Il primo pensiero deve andare senza alcun dubbio alla resistenza elettrica di riscaldamento: è probabile che non stia funzionando. Bisogna comprenderne i motivi: dietro ci potrebbe essere una causa elettrica, elettronica o addirittura può darsi sia giunto il momento di dover sostituire direttamente il pezzo. Optiamo per il terzo scenario.

Immaginiamo di voler provare a cambiare la resistenza della lavasciuga. Il procedimento sarà simile per ogni macchina nonostante abbiano marche differenti tra loro. Il primo step prevede di localizzare la resistenza: questa potrebbe essere ubicata sotto la vasca della lavasciuga o in alcuni modelli più vecchi sul lato frontale. Per andare avanti nella sostituzione dobbiamo avere a portata di mano alcuni cacciavite: meglio se a stella e a croce. Nella cassetta degli attrezzi andremo a recuperare pure una chiave inglese. Sono tutti utensili che ci saranno utili nel corso del procedimento che prevede la sostituzione della resistenza della lavasciuga.

La procedura

La prima cosa fare è staccare la spina dalla presa della corrente in modo che si possa lavorare in tutta sicurezza. Poi bisogna sganciare il pannello posteriore dell’elettrodomestico: ecco che ci verrà in aiuto il cacciavite per compiere questa operazione. Una volta tolto il coperchio, ci ritroveremo in basso di fronte alla resistenza che è posizionata sulla vasca tramite un bullone. Non resta che sganciarla e tirarla verso di sé, facendo una rotazione in senso antiorario per estrarla dal binario in cui è collocata. Poi bisogna procedere al fissaggio della nuova resistenza elettrica di riscaldamento. Una volta montato il pannello posteriore dell’elettrodomestico, si potrà inserire nuovamente la spina nella presa della corrente elettrica e verificarne il funzionamento.

Un’altra opzione da valutare, qualora la nostra lavasciuga avesse già qualche anno, è quella di acquistare un nuovo elettrodomestico. I modelli più moderni sono infatti più avanzati tecnologicamente e dotati di una vasta gamma di funzioni. Tra le più apprezzate dalle donne c’è soprattutto lo stiraggio facile. Il costo di questi apparecchi varia a seconda del modello, delle dimensioni, delle funzionalità e naturalmente del marchio e dell’azienda produttrice. Occhio pure alla questione relativa ai consumi idrici e di corrente elettrica. Se sei interessato a cambiare direttamente elettrodomestico e a conoscere i migliori prodotti attualmente presenti in commercio, ti consigliamo di dare un’occhiata su Lavasciuga Migliore.